Mordere la mamma! (Michel Odent)

tratto da: “La scientificazione dell’amore” di Michel Odent, Urra Edizioni,  2008

“Dodici raccomandazioni per essere allattati al seno con successo (con il permesso dell’ Anonima Neonati”)

1. Scegli con cura il tuo paese di nascita. Se vieni al mondo in Danimarca, per esempio, hai il doppio delle possibilità di essere allattato con successo che avresti in Francia.

2. Scegli con cura la tua nonna. Hai più possibilità di essere allattato in modo soddisfacente se la tua nonna materna ha allattato i suoi figli, e tua madre in particolare.

3. Scegli con cura tua madre. Hai più possibilità d’essere allattato senza problemi se tua madre è stata in grado, e ha avuto la possibilità, di partorire senza farmaci o intervento medico.

4. Dimostrati sicuro di te fin dall’inizio. Cerca di trovare il seno più in fretta possibile, appena nato, possibilmente entro la tua prima ora di vita: sarebbe perfetto.

5. Evita tutti gli ambienti con un odore aggressivo. Il tuo senso dell’olfatto è la miglior guida verso il capezzolo e uno dei primi sistemi per identificare la mamma.

6. Trascorri molto tempo il più nudo possibile, a stretto contatto pelle a pelle con la mamma.

7. Tieni le mani libere, in modo da poter toccare il corpo della mamma mentre stai succhiando. Bocca e mani sono collegate tra loro.

8. Scegli con cura il letto di famiglia. Se è basso, tu e la mamma vi sentirete più tranquilli. Lei non sarà ossessionata dall’idea che tu possa cadere. Se il letto è sufficientemente ampio, si potrebbe trovare un po’ di spazio per un altro membro della famiglia, per esempio il papà.

9. Esprimi sempre chiaramente i tuoi bisogni. Non appena la mamma li avverte, comincia a rilasciare ossitocina, che innesca il “riflesso di eiezione del latte”.

10. Quando la mamma mangia qualcosa che non ti risulta gradito, farglielo capire.

11. Ricorda continuamente alla mamma che il tuo cervello è in rapida crescita: potrebbe modificare la sua alimentazione.

12. Non mordere la mamma quando ti spunta il primo dentino.

(Mi preme precisare che la data di pubblicazione della prima edizione del libro da cui ho tratto questa citazione è del 1999.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...